Tipi di suolo

Tipi di suolo

I tipi di suolo della litosfera e la loro composizione rappresentano l’argomento del giorno.

Il suolo fertile o terreno fertile è costituito da tre strati, o orizzonti, sovrapposti. Sono gli strati a, b, c detti anche Orizzonte A, Orizzonte B e orizzonte C. Nello strato più superficiale pullula la vita. Qui vivono le piante e numerosissimi altri organismi.

Questo strato di colore scuro è detto Orizzonte A. E’ costituito da materiali derivati dalla corrosione delle rocce e da detriti organici, cioè da resti di organismi animali e vegetali in decomposizione, oppure già decomposti dai batteri.

I detriti organici oramai decomposti sono molto ricchi di materiali nutritivi necessari alle piante, per la loro crescita e costituiscono l’humus, dal quale dipende la fertilità di un terreno.

Terreni ricchi di humus infatti sono molto fertili e quindi consentono una crescita rigogliosa della vegetazione; quelli poveri di humus hanno una vegetazione scarsa e poco rigogliosa. Questo primo strato a può essere coperta da foglie morte.

Al di sotto dello strato di terreno più superficiale, c’è lo strato detto Orizzonte B di colore più chiaro e più spesso del primo è costituito da sabbia, da argilla e da pochi materiali organici derivanti dallo strato precedente. Questo strato è detto anche sottosuolo.

Questo strato costituisce il sottosuolo e contiene, a differenza del primo, soltanto le radici degli alberi che vanno in profondità.; in esso non c’è molta vita.

Poi c’è un terzo strato, l’Orizzonte C, privo di humus e costituito da frammenti di varia pezzatura di sabbia, argilla e frammenti di roccia.

Procedendo verso il basso c’è uno strato ancora più profondo costituito dalla roccia madre. Si tratta di uno strato roccioso solido e non poroso, che quindi non lascia penetrare l’acqua piovana. Questo strato non fa parte del terreno.

La struttura ora descritta è quella di un suolo che permette la vita delle piante e per questa sua caratteristica tale terreno viene detto suolo naturale o vegetale; la struttura di un suolo agricolo, sottoposto cioè a un continuo processo di aratura da parte dell’uomo è differente.

Mentre un suolo naturale è costituito dai tre strati che sono stati descritti, un suolo agricolo è costituito soltanto da due strati sovrapposti: uno strato più superficiale, molto ricco di humus, continuamente rimosso dall’aratro, detto anche strato attivo, e uno strato sottostante più compatto e povero di humus, detto anche strato inerte.

Litosfera

 

Lo spessore relativo dei vari strati di un suolo varia molto da un tipo di suolo a un altro.

Nel seguente schema vengono riportati i principali costituenti di un terreno fertile.

Tipi di suolo
Tipi di suolo

Segui https://rimediomeopatici.com/piante-salute/carciofo/

Segui  https://riciclareperrisparmiare.it/ e segui anche https://ricettedirita.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.