Idrosfera

Idrosfera

L’insieme di tutte le acque che si trovano sulla superficie terrestre costituisce l’idrosfera. Essa include tutti i mari, i laghi, i fiumi, i torrenti e l’acqua di falda fino a 2000 m di profondità.

La Terra è l’unico pianeta del sistema solare la cui superficie ospita acqua liquida. L’acqua copre il 71% della superficie terrestre, il restante 29% è rappresentato dai continenti e dalle isole. Viviamo, dunque, su un Pianeta ricchissimo di acqua dove, proprio grazie alla presenza di questo preziosissimo elemento, oltre tre miliardi di anni fa si è sviluppata la vita.

Terra

 

La percentuale del 71% di acqua sulla Terra è suddivisa in un 97% circa di acqua salata e un 3% circa di acqua dolce.

Terra

 

Circa i 2% dell’acqua totale è allo stato solido.

Idrosfera
Idrosfera

 

La maggior parte di acqua dolce (circa il 68% di questi 3%) è sotto forma di ghiaccio e si trova soprattutto nelle calotte polari e in minori quantità nelle profondità della Terra; ma l’uomo può direttamente utilizzarne per bere ed alimentarsi solo una parte.

Idrosfera
Idrosfera

 

Le acque sotterranee sono quelle che si originano dalle acque meteoriche (pioggia, neve, e grandine) che cadono sulla superficie terrestre, si infiltrano nel terreno e danno origine alle falde acquifere sotterranee. Sono quelle a cui l’uomo attinge la maggior parte dell’acqua dolce di cui necessita.

I ghiacciai sono quelle immense masse d’acqua allo stato solido che rimangono in tale stato per tempi molto lunghi. Si formano dove le precipitazioni sono nevose e la neve che si accumula supera quella che si scioglie per effetto del calore solare; ciò avviene al di sopra di una certa altezza che si chiama limite delle nevi perenni.

Le acque dolci possono essere correnti (fiumi, torrenti, ruscelli) o stagnanti (laghi, paludi e stagni) e sono dette anche acque superficiali.

I mari e gli oceani rappresentano la maggior parte delle acque presenti sulla Terra e sono caratterizzati dalla salinità delle loro acque, che è in media del 35%0 (35 g di sale in un litro di acqua).

I sali disciolti nelle acque provengono dalla diretta emissione vulcanica o dallo smantellamento chimico e fisico effettuato nel tempo a discapito delle rocce magmatiche.

Le masse acquee sono, inoltre, enormi serbatoi di sostanze gassose, possiedono un’importante funzione termoregolatrice e mitigatrice del clima e sono di fondamentale importanza per la superficie terrestre. Sono agenti attivi dal punto di vista geomorfologico. Al loro interno vive un intero ecosistema acquatico, completo dal punto di vista della piramide alimentare e integrato con quello di superficie, nonché rivelatosi fondamentale per lo sviluppo umano passato e presente.

Le caratteristiche fisico-chimiche dell’acqua permettono ai mari e ai laghi di assorbire una grande quantità di calore dal Sole. I mari e i laghi si riscaldano e si raffreddano più lentamente della terra. Essi durante l’inverno e di notte restituiscono il calore all’aria, mitigando le temperature.

Nelle località costiere, infatti, il clima è più mite cioè gli inverni e le notti sono più caldi, rispetto all’entroterra, perché il mare cede il calore accumulato durante l’estate e il giorno.

L’acqua suddivide il pianeta in cinque oceani e sette continenti.

In sintesi

L’acqua sulla Terra si trova in tutti e tre gli stati di aggregazione:

solido, sotto forma di ghiaccio, nei ghiacciai e nelle calotte polari;

liquido, negli oceani, nei mari, nei fiumi, nei laghi, nei torrenti nelle acque sotterranee

gassoso o aeriforme, sotto forma di vapore acqueo, nell’atmosfera.

La Terra è l’unico pianeta conosciuto ospitante la vita.

Segui https://riciclareperrisparmiare.it/scuola/

Leggi https://rimediomeopatici.com/affezioni-rimedi/asma/

Segui anche https://ricettedirita.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.