Azione termoregolatrice

Azione termoregolatrice

Il mare esercita un’azione termoregolatrice nelle zone in prossimità della costa.

Le acque del nostro Mediterraneo comunicano con gli oceani attraverso aperture poco ampie e poco profonde. Quindi le sue acque si mescolano poco con quelle fredde oceaniche e sono più tiepide di queste ultime. Le sue acque, riscaldate dal Sole, rilasciano lentamente il calore assorbito e mitigano il clima delle sue zone costiere.

A causa della sua enorme massa d’acqua, e quindi della sua altissima capacità termica, il mare cambia la sua temperatura in modo molto più lento rispetto alla terra emersa. Questo meccanismo genera una differenza di temperatura tra il mare e la terra che provoca uno scambio di calore tra questi, così che d’estate il mare (più freddo della terra) assorbe spontaneamente calore dalla terra vicina e d’inverno lo rilascia gradualmente.

La conseguenza di questo fenomeno è che le zone costiere, e in generale quelle vicine ai grandi specchi d’acqua, hanno un clima più mite con minore escursione termica annuale: meno afoso d’estate e leggermente più caldo in inverno.

Così il clima è molto gradevole: in estate l’aria è secca e calda, ma ventilata; in inverno è fredda ma mai gelida. L’escursione termica risulterà quindi poco elevata, grazie al mare che attenua gli sbalzi di temperatura.

Verifichiamo che la terra si riscalda e si raffredda più velocemente dell’acqua.

Esperimento

Prendi due contenitori uguali e metti nel primo dell’acqua a temperatura ambiente e nel secondo una stessa quantità in volume di terreno, sempre a temperatura ambiente.

Adesso metti i due contenitori uno accanto all’altro e punta su di loro una lampada. Dopo 10 minuti misura la temperatura delle due sostanze. Cosa osservi?

Sicuramente leggendo la temperatura segnata dal termometro puoi confermare che la temperatura del terreno è maggiore di quella dell’acqua.

Adesso spegni la lampada, attendi 5 minuti e misura di nuovo la temperatura di ambedue le sostanze. Cosa osservi?

Sperimenta

Adesso, con questa seconda lettura, puoi confermare che la temperatura dell’acqua è maggiore di quella del terreno.

Esegui lo stesso esperimento con la sabbia al posto del terreno.

Azione termoregolatrice
Azione termoregolatrice

Segui https://rimediomeopatici.com/affezioni-rimedi/ansia-depressione-attacchi-di-panico/

Segui https://riciclareperrisparmiare.it/scuola/imparare-facendo/ e segui anche https://ricettedirita.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.