Relazione tutor

Relazione tutor

Ecco la mia relazione tutor per l’anno in corso, ovvero la relazione finale che ho preparato in qualità di docente-tutor di una collega neo-assunta.

Relazione tutor
Relazione tutor

La presente relazione si riferisce all’anno di formazione della docente _____________________ immessa in ruolo nella scuola secondaria di I grado nell’a.s. ______________________

Su nomina del Dirigente Scolastico, dott._________________, è stato conferito l’incarico di tutor alla scrivente, docente di ________________ in codesta Scuola, per supportare l’esperienza scolastica della collega, la quale ha assunto regolarmente servizio il _______________________

Sin dal primo giorno si è instaurato un clima di comunicazione serena che ha permesso di svolgere attività coinvolgenti con gli alunni ed ha favorito momenti di formazione reciproca. Non sono mancati momenti di confronto e di scambio anche con le altre professionalità presenti nella scuola.

Gli argomenti oggetto delle principali discussioni nei primi tempi hanno riguardato le dinamiche organizzative e didattiche della nostra scuola in particolare e le Indicazioni Nazionali.

In seguito abbiamo lavorato alla stesura delle Unità di apprendimento, nonché alle attività svolte a livello di istituto aventi come obiettivo principale lo scambio tra i diversi gruppi classe delle conoscenze maturate.

Sicuramente la collaborazione ha stimolato entrambe a riflettere sulla propria attività didattica e a migliorare le competenze nelle attività di progettazione e documentazione, oltre allo scambio di esperienze sulle metodologie di gestione della classe.

Nel corso dell’anno abbiamo spesso affrontato le discussioni riguardanti gli alunni che richiedevano uno sforzo maggiore per interessarli e coinvolgerli alla vita scolastica in modo proficuo, e quelle riguardanti gli alunni con diversi stili cognitivi. Le attività conseguenti hanno richiesto diverse strategie di calibrazione e di aggiustamento.

La vivacità degli alunni ha coinvolto la collega che ha instaurato con gli stessi un buon rapporto di fiducia ed un clima sereno.

Ho consigliato ed orientato la collega nello svolgimento delle attività didattiche, accompagnandola nelle relazioni sociali in ambito professionale e l’ho guidata nei rapporti con gli organi collegiali, i gruppi di lavoro e le commissioni di studio.

Per quanto attiene il rapporto con il Dirigente Scolastico, la collega ha avuto con lo stesso un dialogo aperto ed è stata efficacemente supportata in questo momento importante per la sua formazione e così ricco di novità.

In conclusione ho sostenuto la collega in formazione durante il corso dell’anno scolastico per quanto attiene alla programmazione educativa e didattica, alla progettazione di itinerari didattici, alla scelta di metodologie ed alla individuazione di strategie, alla predisposizione di strumenti di verifica e di valutazione, nonché alla stesura delle relazioni finali sia di classe che coordinata.

In ultima analisi la scrivente ritiene che la docente _____________________ ha maturato competenze utili alla sua formazione professionale che hanno integrato quelle di base. La stessa inoltre ha dimostrato di essere disponibile ad incrementare il suo bagaglio attraverso le attività previste nel POF per il recupero in __________________ ed i corsi di formazione/aggiornamento che le sono stati segnalati dal Dirigente Scolastico.

Data                                                                                                        Il Docente-tutor

 

Segui https://rimediomeopatici.com/rimedi-della-nonna/

Segui https://riciclareperrisparmiare.it/ e segui anche  https://ricettedirita.it/

Leggi https://schedescuola.it/il-pianeta-blu/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.