Scrittura degli Egizi

Scrittura degli Egizi

L’antica scrittura degli Egizi non era fatta di parole con segni diversi per ogni vocale o consonante, come facciamo noi. Nella loro scrittura essi rappresentavano concetti o idee disegnando delle figurette: per esempio il concetto di “uomo” era rappresentato da una figurina primitiva di uomo; il concetto di “vento” da una vela rigonfiata (scrittura ideografica). Questo sistema però fu poco usato perché troppo complesso e difficile. Prevalsero poi due tipi di scrittura più semplici:

Il primo tipo, simile alla scrittura ideografica, detta scrittura geroglifica (che vuol dire segni sacri incisi),

Scrittura degli Egizi
Scrittura degli Egizi

usata dai sacerdoti per i documenti più solenni ed importanti. Il riferimento all’incisione risiede nel fatto che questi simboli erano solitamente incisi, appunto, sulla pietra e quindi utilizzati come scrittura monumentale (come ad esempio i templi, assumendo quindi valore sacro),

Geroglifici

accanto allo ieratico utilizzato invece per la scrittura corrente su papiro.

Ieratico

Il secondo tipo di scrittura, più simile alla nostra maniera di scrivere, era quella popolare.

Popolare

In questa seconda scrittura gli Egizi usavano tanti segni diversi quante erano le sillabe, ma non erano arrivati a distinguere perfettamente consonanti e vocali. I Fenici più tardi cominciarono a usare un segno speciale per ogni suono di consonante e fissarono le consonanti che sono quelle usate ancora oggi da noi.

Interpretazione della scrittura

Le scritture egiziane poterono essere interpretate dopo la scoperta di alcune lapidi che portano insieme certe iscrizioni in due lingue: in greco e in egiziano. Conoscendo il senso della iscrizione greca, si poterono decifrare le iscrizioni egiziane. Celebre fu la scoperta e l’interpretazione, avvenuta poco più di un secolo fa, della lapide trilingue trovata nella città di Rosetta. Così molte altre lapidi e papiri (fogli ricavati dalle fibre della pianta del papiro, incollate insieme) furono interpretati, e la storia egiziana venne svelata. Tali studi presero grande sviluppo dopo la campagna napoleonica in Egitto (1799); con il ritrovamento e il successivo esame di molto materiale importantissimo per la ricostruzione della storia egiziana, avvenuto in quell’occasione.

Scrittura degli Egizi

Scrittura Egizia
Scrittura degli Egizi

Segui https://rimediomeopatici.com/rimedi-omeopatici/

Segui https://riciclareperrisparmiare.it/ e segui anche https://ricettedirita.it/

Leggi https://schedescuola.it/antico-egitto/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.