La volpe e l'uva

La volpe e l’uva

Completa l’antico proverbio riferito alla favola “La volpe e l uva”, una delle più celebri favole attribuite a Esopo, scrittore greco noto per le sue favole e adattata da Fedro. Usa le lettere che trovi nei cerchietti per completare le parole e per integrare la frase con le parole che mancano.

La volpe e l'uva
La volpe e l’uva

Molte di queste favole sono talmente celebri da aver acquisito nella cultura moderna il ruolo di proverbio; alcuni esempi oltre la favola in questione sono ”La cicala e la formica”, “Al lupo! Al lupo!”, “La tramontana e il sole” e “La gallina dalle uova d’oro”. Molte di esse furono anche riadattate da grandi scrittori di fiabe tra cui Fedro.

La favola “La volpe e l’uva” narra di una volpe affamata la quale vedendo dei grappoli d’uva che pendevano da una vite, fu presa dal desiderio di raggiungerli ma non ci riuscì. Allora, allontanandosene, disse tra sé che non avrebbe voluto cogliere dei grappoli acerbi. Quindi ella si allontanò dignitosa ma con la rabbia nel cuore.

Morale: La favola è scritta per coloro che disprezzano a parole ciò che non possono avere.

Ma l’espressione “Fare come la volpe con l’uva” significa, metaforicamente, reagire a una sconfitta sostenendo di non aver mai desiderato la vittoria, o disprezzando il premio che si è mancato di ottenere.

I riferimenti alla favola nel linguaggio comune assumono quasi le caratteristiche del proverbio.

Credi che la morale della favola rispecchi realmente il comportamento degli uomini? Argomenta la tua risposta.

La soluzione è

“Quando la volpe non arriva all’uva dice che è acerba”

Ma adesso ecco l’adattamento originale di Fedro alla favola di Esopo

De vulpe et uva

Fame coacta vulpes alta in vinea

uvam adpetebat summis saliens viribus;

quam tangere ut non potuit, discedens ait:

“Nondum matura est; nolo acerbam sumere”.

Qui facere quae non possunt verbis elevant,

ascribere hoc debebunt exemplum sibi.

La cui traduzione in Italiano è

«Spinta dalla fame una volpe tentava di raggiungere un grappolo d’uva posto sin alto sulla vite, saltando con tutte le sue forze. Non potendo raggiungerla, esclamò: “Non è ancora matura; non voglio coglierla acerba!”. Coloro che fanno ciò che non possono fare, rimandano con le parole dovranno scrivere questo esempio per se stessi.

La volpe e l uva
La volpe e l uva

Segui https://rimediomeopatici.com/moschus/

Segui https://riciclareperrisparmiare.it/scuola/laboratorio-botanica/ e segui anche https://ricettedirita.it/contorni/cipolle/

Leggi https://schedescuola.it/atomi-e-molecole/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.