La febbre

La febbre

La febbre … un esempio di conduzione del calore. Il calore del nostro corpo riscalda il liquido che si trova nel bulbo del termometro, che si dilata. Quindi il liquido sale lungo la colonnina per effetto del calore e noi possiamo leggere il valore della temperatura sulla linea graduata.

Ma…

Ti sei mai chiesto perché quando abbiamo la febbre alta è buona norma tenere sulla testa la borsa di ghiaccio?

Te lo dico io

Il ghiaccio raffredda la testa per conduzione e di conseguenza protegge le cellule cerebrali. Ovvero… il calore del nostro corpo riscalda il ghiaccio contenuto nella borsa posizionata sul capo. Il ghiaccio si scioglie e il capo si raffredda. Questo è un secondo esempio di conduzione del calore.

La febbre
La febbre

La febbre, che è un innalzamento anomalo della temperatura corporea, di per sé non è una malattia ma una risposta ad una malattia. Essa è cioè la risposta del nostro sistema immunitario, è il mezzo di difesa che l’organismo adotta per combattere l’infezione dovuta ai virus o ai batteri.

Specie nella stagione fredda, le cause più comuni dell’innalzamento della temperatura corporea sono proprio queste infezioni, quali ad es. raffreddore ed influenza, tipiche malattie dovute a virus, oppure faringite e bronchiti, che sono dovute soprattutto a virus ma anche a batteri. Durante l’infiammazione vengono prodotte alcune sostanze (citochine) che hanno l’effetto di provocare il dolore, il che spiega perché la febbre è quasi sempre accompagnata da dolori alla testa e/o dolori muscolari.

Una temperatura corporea compresa tra 36,5 e 37,5°C può essere considerata normale per un organismo sano. L’innalzamento di questi valori ingenera la febbre che si definisce leggera quando non supera i 38,5°C, forte fino a 40°C e ipertermia quando supera i 40°C.

La febbre
La febbre

Finché l’aumento di temperatura è contenuto, proprio per non privare l’organismo di questo importante mezzo di difesa, la terapia più adatta è il riposo accompagnato da alcune norme comportamentali, igieniche ed alimentari, quali ad es. consumare pasti leggeri ricchi di vitamine e di sostanze minerali (frutta e verdure), astenersi da fumo e alcool, evitare di tenere gli ambienti troppo caldi, prendere bagni di qualche grado al di sotto della temperatura corporea, bere molta acqua per compensare la disidratazione e la perdita elettrolitica.

La febbre va efficacemente contrastata solo quando assume valori tanto elevati da poter causare lesioni o effetti gravi nell’organismo, come ad es. danni alle cellule cerebrali.

Segui https://rimediomeopatici.com/rimedi-omeopatici/

Segui  https://riciclareperrisparmiare.it/ e anche   https://ricettedirita.it/

Leggi https://schedescuola.it/come-si-trasmette-il-calore/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.