Le Tabelline

Le tabelline

Apprendere bene le tabelline è alla base del calcolo mentale ed è un esercizio fondamentale per la formazione degli scolari.

Molti alunni iniziano ad avere dei problemi con la matematica, soprattutto quando inizia il momento di confrontarsi con le tabelline. Ma con un po’ di fantasia e creatività possiamo proporre dei metodi simpatici e divertenti e soprattutto efficaci, per aiutarli a capirne il meccanismo; ciò aiuta a ricordare le tabelline.

Molti alunni giungono nelle mie classi ogni anno con una scarsa e vacillante conoscenza delle tabelline, quindi negli anni ho sperimentato un metodo che si è rivelato efficace nella maggior parte dei casi.

Ecco il mio metodo

Io parto da un pacco di pasta. Generalmente prendo il formato farfalle, ma va bene qualsiasi altro formato purché non rotoli sui banchi. Poi inizio la distribuzione. Distribuisco prima una farfalla ad un allievo (1×1), a due allievi (1×2) a tre allievi (1×3)…  Dopodiché ne distribuisco due ad un alunno (2×1), a due alunni (2×2) a tre alunni (2×3)… e così via. Dopodiché gli studenti ricavano la tavola pitagorica. Una volta compreso il senso della tabellina è anche più facile memorizzarla.

Metodo

V foto n 2

Uso lo stesso metodo anche per le quattro operazioni.

Adotto poi i vari trucchetti che aiutano a memorizzare:

-Tutti i numeri moltiplicati per 0 danno 0, moltiplicati per 1 danno loro stessi; la tabellina del 5 alterna solo numeri crescenti che finiscono con 5 e 0; per la tabellina del nove, partendo da nove, per ogni prodotto bisognerà aggiungere uno alle decine e sottrarre una unità fino a 90 e così via.

-La tabellina del 9 è più facile se la si memorizza a livello visivo, perché per ogni cifra che sale, quella che l’accompagna scende.

E poi… si gioca con i numeri!

Le Tabelline
Le Tabelline

L’allenamento mnemonico non può assolutamente essere sostituito dall’uso degli attuali mezzi tecnologici. L’apprendimento attraverso gli strumenti tecnologici è sempre più sperimentato nelle scuole, ma esso può essere solo un metodo valido da affiancare a quello classico. Il coinvolgimento del cervello e l’uso della carta e della penna per eseguire calcoli veloci è fondamentale per la crescita mentale e per la formazione degli scolari.

L’apprendimento delle tabelline è la competenza più importante tra quelle che si insegnano in matematica. L’esercizio delle tabelline aiuta gli allievi a comprendere i numeri e le relazioni che intercorrono tra essi. Queste abilità porteranno a padroneggiare i concetti chiave e ad affrontare rapidamente i problemi di matematica e le operazioni più complesse con disinvoltura e serenità.

Segui https://rimediomeopatici.com/affezioni-rimedi/disturbi-gastrici/

Segui https://riciclareperrisparmiare.it/scuola/imparare-facendo/ e segui anche https://ricettedirita.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.