Livelli di competenza

Livelli di competenza

I quattro livelli di competenza per il curricolo verticale: livello iniziale, livello base, livello intermedio e livello avanzato.

Ecco i livelli di competenza

LIVELLO INIZIALE

Mostra ancora insicurezza nel calcolo scritto e mentale con i numeri naturali ma sa valutare l’opportunità di ricorrere a una calcolatrice.

Solo se guidato riconosce e rappresenta forme del piano e dello spazio, relazioni e strutture che si trovano in natura o che sono state create dall’uomo.

Ha difficoltà a descrivere, denominare e classificare figure in base a caratteristiche geometriche; guidato ne determina misure e abbozza modelli concreti di vario tipo.

Guidato utilizza strumenti per il disegno geometrico (riga, compasso, squadra) e i più comuni strumenti di misura (metro, goniometro…). Guidato ricerca dati per ricavare informazioni e costruisce rappresentazioni (tabelle e grafici). Opportunamente guidato ricava semplici informazioni anche da dati rappresentati in tabelle e grafici.

Riconosce e quantifica, in casi semplici, situazioni di incertezza se guidato.

Legge e comprende testi che coinvolgono semplici aspetti logici e matematici solo se indirizzato.

Guidato, riesce a risolvere facili problemi in ambiti ristretti. Indirizzato, descrive il procedimento seguito e riconosce strategie di soluzione diverse dalla propria.

Costruisce semplici ragionamenti e assistito formula ipotesi, confrontandosi con gli altri.

Riconosce ma utilizza con difficoltà rappresentazioni diverse di oggetti matematici (numeri decimali, frazioni, percentuali, scale di riduzione, …).

Sviluppa un atteggiamento positivo rispetto alla matematica, attraverso esperienze significative, che gli hanno fatto intuire come gli strumenti matematici che ha imparato ad utilizzare siano utili per operare nella realtà.

LIVELLO BASE

Mostra ancora insicurezza nel calcolo scritto e mentale con i numeri naturali ma sa valutare l’opportunità di ricorrere a una calcolatrice.

Solo se guidato riconosce e rappresenta forme del piano e dello spazio, relazioni e strutture che si trovano in natura o che sono state create dall’uomo.

Ha difficoltà a descrivere, denominare e classificare figure in base a caratteristiche geometriche; guidato ne determina misure e abbozza modelli concreti di vario tipo.

Guidato utilizza strumenti per il disegno geometrico (riga, compasso, squadra) e i più comuni strumenti di misura (metro, goniometro…). Guidato ricerca dati per ricavare informazioni e costruisce rappresentazioni (tabelle e grafici). Opportunamente guidato ricava semplici informazioni anche da dati rappresentati in tabelle e grafici.

Riconosce e quantifica, in casi semplici, situazioni di incertezza se guidato.

Legge e comprende testi che coinvolgono semplici aspetti logici e matematici solo se indirizzato.

Guidato, riesce a risolvere facili problemi in ambiti ristretti. Indirizzato, descrive il procedimento seguito e riconosce strategie di soluzione diverse dalla propria.

Costruisce semplici ragionamenti e assistito formula ipotesi, confrontandosi con gli altri.

Riconosce ma utilizza con difficoltà rappresentazioni diverse di oggetti matematici (numeri decimali, frazioni, percentuali, scale di riduzione, …).

Sviluppa un atteggiamento positivo rispetto alla matematica, attraverso esperienze significative, che gli hanno fatto intuire come gli strumenti matematici che ha imparato ad utilizzare siano utili per operare nella realtà.

LIVELLO INTERMEDIO

Opera con i numeri naturali, decimali e frazionari; utilizza i numeri relativi, le potenze e le proprietà delle operazioni, con algoritmi anche approssimati in semplici contesti.

Opera con figure geometriche piane e solide identificandole in contesti reali; le rappresenta nel piano e nello spazio; utilizza in autonomia strumenti di disegno geometrico e di misura adatti alle situazioni; padroneggia il calcolo di perimetri, superfici, volumi. Interpreta semplici dati statistici e utilizza il concetto di probabilità.

Utilizza in modo pertinente alla situazione gli strumenti di misura convenzionali, stima misure lineari e di capacità con buona approssimazione; stima misure di superficie e di volume utilizzando il calcolo approssimato.

Interpreta fenomeni della vita reale, raccogliendo e organizzando i dati in tabelle e in diagrammi in modo autonomo. Sa ricavare: frequenza, percentuale, media, moda e mediana dai fenomeni analizzati.

Risolve problemi di esperienza, utilizzando le conoscenze apprese e riconoscendo i dati utili dai superflui.

Sa spiegare il procedimento seguito e le strategie adottate.

Utilizza il linguaggio e gli strumenti matematici appresi per spiegare fenomeni e risolvere problemi concreti.

LIVELLO AVANZATO

L’alunno si muove con sicurezza nel calcolo anche con i numeri razionali, ne padroneggia le diverse rappresentazioni e stima la grandezza di un numero e il risultato di operazioni.

Riconosce e denomina le forme del piano e dello spazio, le loro rappresentazioni e ne coglie le relazioni tra gli elementi.

Analizza e interpreta rappresentazioni di dati per ricavarne misure di variabilità e prendere decisioni.

Riconosce e risolve problemi in contesti diversi valutando le informazioni e la loro coerenza.

Spiega il procedimento seguito, anche in forma scritta, mantenendo il controllo sia sul processo risolutivo, sia sui risultati.

Confronta procedimenti diversi e produce formalizzazioni che gli consentono di passare da un problema specifico a una classe di problemi.

Produce argomentazioni in base alle conoscenze teoriche acquisite (ad esempio sa utilizzare i concetti di proprietà caratterizzante e di definizione).

Sostiene le proprie convinzioni, portando esempi e controesempi adeguati e utilizzando concatenazioni di affermazioni; accetta di cambiare opinione riconoscendo le conseguenze logiche di una argomentazione corretta.

Utilizza e interpreta il linguaggio matematico (piano cartesiano, formule, equazioni, …) e ne coglie il rapporto col linguaggio naturale.

Nelle situazioni di incertezza (vita quotidiana, giochi, …) si orienta con valutazioni di probabilità.

Ha rafforzato un atteggiamento positivo rispetto alla matematica attraverso esperienze significative e ha capito come gli strumenti matematici appresi siano utili in molte situazioni per operare nella realtà.

Livelli di competenza

Livelli di competenza
Livelli di competenza

Segui https://rimediomeopatici.com/rimedi-omeopatici/allium-sativum/

Segui https://riciclareperrisparmiare.it/ e segui anche https://ricettedirita.it/

Leggi https://schedescuola.it/regolamento-scolastico/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.